Micca integrale

micca-integrale

Descrizione

Viene consigliato sempre più spesso di mangiare alimenti integrali per i numerosi benefici che apportano alla nostra salute. Volete sapere alcuni vantaggi di questa micca integrale?  Rispetto al pane bianco è un pò meno calorica, più ricca di fibra (ne ha circa il doppio rispetto al pane di tipo 00), contiene più proteine, più vitamine (come quelle del gruppo B) e più minerali, quali ferro e calcio. Ed è buonissima!

Dettagli

Tempi di preparazione: tempo preparazione 1tempo preparazione 2tempo preparazione 3 1 ora + 17 ore lievitazione + 40 minuti
Difficoltà: difficoltà 1 semplice

Ingredienti per una pagnotta di circa 750 gr:

  • 500 gr di farina “l’integrale” 
  • 330 gr di acqua  
  • 5,5 gr di lievito di birra
  • 5 gr di sale
  • 1 cucchiaio d’olio

Procedimento

  • Unire la farina, il lievito (precedentemente sciolto in acqua tiepida), l’olio, l’acqua e impastare per 10 minuti.
  • Aggiungere il sale e impastare ancora qualche minuto, fin quando l’impasto risulta omogeneo ed elastico.
  • Far lievitare per circa 12 ore in frigo in un contenitore oliato coperto da pellicola.
  • Togliere l’impasto dal frigo e lasciare intiepidire per 3 ore circa.
  • Rimpastare con cura (consigliamo di fare le “pieghe” all’impasto) e dare la forma alla pagnotta.
  • Metterla su una teglia con carta da forno e fare lievitare altre 2 ore circa in forno spento con luce accesa.
  • Mettere un pentolino di acqua in forno e cuocere in modalità statica prima a 250° per 5 minuti e dopo a 200° per 35 minuti circa.

Note e suggerimenti

  • Ricordate di incidere sempre il pane prima di infornarlo: i tagli gli permettono di svilupparsi e crescere durante la cottura senza che si formino crepe e di cuocersi bene anche all’interno facendo fuoriuscire l’umidità in eccesso. E poi donano un aspetto rustico e personalizzato alla vostra pagnotta.
  • I tempi indicati di lievitazione della micca integrale potrebbero variare in base alla temperatura dell’ambiente.
  • Dare LE PIEGHE all’impasto è utile per conferirgli maggiore struttura, favorendone la lievitazione. Le pieghe di rinforzo vanno fatte dopo la prima lievitazione e prima della formazione del pane, quindi prima della seconda lievitazione. Create un rettangolo con l’impasto e piegate il lato superiore verso l’interno fino a metà. Fate lo stesso con il lato inferiore fino ad avere un rettangolo più piccolo. Pressate leggermente con le mani e portate il lato sinistro verso il centro ed il lato destro a chiudere, proprio come un portafoglio. Se l’impasto lo permette, si possono fare queste pieghe più volte, per dare maggiore tensione alla maglia glutinica. Infine rigirate l’impasto con la chiusura rivolta verso il piano d’appoggio e con le mani dategli una forma tondeggiante.

Ricette correlate

focaccia-alta-da-farcire

Focaccia alta da farcire

Tempo di preparazione: tempo preparazione 1tempo preparazione 2

Difficoltà: difficoltà 1

focaccia-pomodorini

Focaccia con pomodorini

Tempo di preparazione: tempo preparazione 1tempo preparazione 2

Difficoltà: difficoltà 1

torta-salata-erbette

Torta salata con erbette

Tempo di preparazione: tempo preparazione 1

Difficoltà: difficoltà 1

plumcake-integrale

Plumcake integrale allo yogurt

Tempo di preparazione: tempo preparazione 1

Difficoltà: difficoltà 1

crackers-integrali

Crackers integrali

Tempo di preparazione: tempo preparazione 1tempo preparazione 2

Difficoltà: difficoltà 1

crostata-integrale-frolla-olio

Crostata integrale con frolla all’olio

Tempo di preparazione: tempo preparazione 1

Difficoltà: difficoltà 1